arrow-left-2arrow-left-3arrow-left-4arrow-leftchronodiggdown-arrow--lineardown-arrowearthfacebookfacebook_ (2)facebook_forward-arrowforwardgooglehomeico-downloadico-linkindustries--1industries--10industries--11industries--2industries--3industries--4industries--5industries--6industries--7industries--8industries--9linkedinmailmarkernewspaperpadlockpage-arrow-leftpage-arrow-rightpage-listpencilpinterestplay-buttonprintersearchsocial-diggsocial-facebooksocial-googlesocial-instagramsocial-linkedinsocial-pinterestsocial-twittersocial-youtubestartwittertwitter_user

Protezione macchina

Oltre a tutte le altre anomalie di processo, le collisioni tra gli assi in movimento ed altri componenti come elementi di fissaggio, tavole o pezzi in lavorazione sono provocano lunghi tempi di fermo macchina ed elevati costi di riparazione. È quindi importantissimo ridurre al minimo i danni provocati dalle collisioni. Questa è la ragione per cui in tali sistemi i tempi di reazione sono così importanti. I meccanismi di rilevamento di sovraccarichi del CN e delle macchine non sono sufficientemente veloci da consentire di evitare danni al mandrino o ad altre parti della macchina. Le collisioni rappresentano un risultato inevitabile in caso di errori nella configurazione o nel funzionamento della macchina. I sistemi di monitoraggio Artis avviano un arresto immediato della forza di avanzamento, riducendo così i danni al minimo.

Protezione macchina
VANTAGGI
  • I sistemi di protezione macchina Artis rilevano in modo affidabile sovraccarichi, collisioni e impatti in modalità automatica e manuale - con velocità degli assi da molto bassa (GEMCMS) a molto alta
  • I sensori di forza misurano le deformazioni superficiali nelle strutture della macchina (GEMCMS)
  • Il tempo di risposta dei sistemi è < 1 ms
  • Facile integrazione nelle macchine utensili, nelle apparecchiature e nei robot nuovi o esistenti, a prescindere dal tipo di controllo
  • Il sistema rimane sempre in esecuzione in background. Gli interventi dell'operatore sono necessari solamente in caso di allarme (Hard Stop)
  • Il registratore eventi (scatola nera) registra in modo affidabile gli eventi di arresto (data, ora e valori) e può essere utilizzato per ulteriori valutazioni e analisi
  • I dati dei sensori e degli eventi possono essere esportati come file CSV
DESCRIZIONE

I sistemi compatti sono composti da un modulo elettronico, un sensore e un pacchetto software per configurazione, visualizzazione e gestione dati. L'integrazione nelle macchine e nei sistemi nuovi o esistenti è semplice. Il modulo è montato su una guida DIN nel quadro di controllo o in un alloggiamento sul campo.

Il sensore di sollecitazione piezoelettrico o l'accelerometro sono montati in una posizione idonea nella struttura del dispositivo o in corrispondenza di un azionamento. L'handshake con il controllo macchina viene eseguito mediante collegamento IO e può quindi essere dal tipo di controllo. L'accesso e la visualizzazione dei dati vengono eseguiti mediante connessione Ethernet da un sistema basato su WINDOWS, come un PC industriale o un pannello di controllo macchina, ma possono avvenire anche direttamente su un controllo SIEMENS TCU (LINUX).

VERSIONI

Per utilizzo stand-alone o integrato nel sistema modulare per il monitoraggio dei processi GENIOR MODULAR:

  • GEMAMS (Accelerazione) Kit collisione dinamica e software plug-in Visu
  • GEMCMS (Forza) Sistema per collisione dinamica e lenta e software plug-in Visu
Download

BROCHURES AND MANUALS

Catalogo
Inglese (3.97MB)
Italiano (3.98MB)
Tedesco (3.98MB)
Francese (4.36MB)
Portoghese (4.36MB)
Russo (2.82MB)
Giapponese (4.44MB)
Cinese Semplificato (4.42MB)
Cinese Tradizionale (5.57MB)
Top Contattaci
Chiudi
Chiudi